Sembra una piuma
quella nuvola di passaggio

che va mitigando nell’animo
l’infinita vertigine dello spazio.

E’ una seduzione eterea
che si rinnova e perde consistenza,
non un’attrazione con i piedi per terra.

Il cielo ne sostiene l’architettura,
con ingranaggi e ponteggi
privi di materia.

Non è un’opera
creata per rimanere eterna,
ma uno sbuffo d’aria senza memoria.

Ricorda la trama effimera dell’esistenza,
mentre attraversa l’orizzonte circolare
verso l’aldilà perduto delle cose.

Nella foto: Just before di Jamie Heiden

Nuvola panoramica
Tag: