“Passeggiare per le strade di Ascoli Piceno, per i vicoli divisi tra ombra e sole, equivale a sfogliare a caso un libro di storia dell’arte italiana, imbattendosi nelle illustrazioni più rappresentative ed espressive”

Jean Paul Sartre
s

La millenaria città di Ascoli ha saputo fondere dentro di sé le vestigia di antiche popolazioni italico-romane.

Elegante nell’accorpamento di numerosi edifici medioevali, rinascimentali e moderni.

La città del travertino è confortata dalle quiete acque del Tronto e del Castellano, e incastonata nell’incantevole verde smeraldino dei colli che la circondano gelosamente. Ricca di bellezze architettoniche, le sue torri e i suoi ponti sono un prezioso patrimonio dell’umanità.
s

PREMIO “CITTA’ DI ASCOLI PICENO”

Il Premio Letterario Nazionale “Città di Ascoli Piceno” è stato ideato, fondato e presieduto dallo scrittore Piko Cordis in collaborazione con la casa editrice Le Mezzelane, l’Associazione Culturale “Euterpe” di Jesi e il patrocinio del Comune di Ascoli Piceno.

L’antologia, edita da Le Mezzelane editrice, contiene le poesie e i racconti vincitori della prima edizione ed è stata presentata sabato 6 ottobre ad Ascoli Piceno in occasione della cerimonia di premiazione che ha registrato un grande successo di pubblico.

Nell’antologia sono presenti il mio racconto “Quando Tito partì per la guerra” e la mia poesia “Salva il mondo” premiate nell’ambito del concorso.

In copertina un acquerello della pittrice Maria Luisa D’Amico.

Puoi acquistare l’antologia con il 15% di sconto su IBS o La Feltrinelli