Marche: terra dei cento teatri e dell’opera lirica

Già nel Diciottesimo secolo, con una popolazione al di sotto del milione, la regione Marche vantava ben 113 teatri attivi! Teatri grandi e piccoli, diffusi nelle città principali come nei paesini di provincia, che rappresentano ancora oggi i poli di attrazione culturale e di aggregazione sociale del territorio. Senza dimenticare il pregio artistico che ogni edificio teatrale può vantare. Basti pensare alle volte affrescate, ai decori raffinati e ai leggiadri colonnati che impreziosiscono questi suggestivi “contenitori culturali”, molti dei quali ritornati a nuova vita dopo accurati lavori di restauro. Ognuno di essi ha una storia da raccontare. Una storia che si fonde magicamente a quella narrata dalle opere liriche messe in scena, firmate dai più grandi compositori di tutti tempi. [Leggi tutto]

A Loreto, nel cuore della spiritualità marchigiana

Qui gli angeli innalzarono il santo albergo,
che già Maria col santo Figlio accolse
e il portar sovra i nembi e sovra l’acque”

(Torquato Tasso)

La fama internazionale di questa incantevole cittadina è legata da sempre alla presenza del Santuario Mariano che custodisce la Santa Casa di Nazareth dove la Vergine Maria nacque, crebbe e dove avvenne l’annunciazione della sua divina maternità. Un luogo sacro che rappresenta “Il vero cuore mariano della cristianità” come lo definì Papa Giovanni Paolo II, il quale visitò ben quattro volte il celebre santuario. Ma quando e come giunse a Loreto la casa dove visse la Madre di Gesù? [Leggi tutto]