La Biblioteca di casa Leopardi


La straordinaria vivacità culturale del grande poeta Giacomo Leopardi si realizzò fra le mura delle sue casa natale dove il padre, il nobile erudita Conte Monaldo, aveva creato la celebre Biblioteca. Nelle sale della Biblioteca il giovane Giacomo trascorse “sette anni di studio matto e disperatissimo” che, se da una parte minarono irrimediabilmente la sua salute fisica, dall’altra gli permisero di acquisire una precocissima e approfondita formazione letteraria e scientifica. [Leggi tutto]

La vita di Giacomo Leopardi


Giacomo Leopardi
, sublime poeta romantico e pensatore originale, nacque il 29 Giugno 1798 a Recanati, in provincia di Macerata.  Primogenito del conte Monaldo e di Adelaide Antici, fu educato in un ambiente dominato dalle idee conservatrici del padre e dall’eccessiva severità della madre. La sua formazione si svolse sotto la guida di precettori privati e come autodidatta nella biblioteca paterna. [Leggi tutto]

Il Colle dell’Infinito a Recanati

La sommità del Colle Tabor di Recanati, oggi conosciuta come “Colle dell’Infinito”, prende il nome dalla famosa poesia di Giacomo Leopardi “L’infinito” nella quale il poeta esordisce celebrando il colle a lui “sempre caro”. Il colle sorge poco distante dal Palazzo della famiglia Leopardi e, all’epoca, era la meta preferita dal poeta il quale amava trascorrere i suoi momenti di ispirata solitudine a stretto contatto con la natura. [Leggi tutto]