Emily Dickinson e la “Santa delle rose”

In questa mattina un po’ grigia mi è tornata in mente una incantevole poesia in cui Emily Dickinson immagina di essere una rosa! Regina dei fiori e simbolo dell’amore per eccellenza, la rosa fa anche parte dell’iconografia di Santa Rita, che si festeggia quest’oggi 22 maggio. Secondo la leggenda, le rose fiorirono in inverno, sotto la neve, proprio per volere della celebre Santa, ribattezzata “La Santa delle Rose”. [Leggi tutto]

A Loreto, nel cuore della spiritualità marchigiana

Qui gli angeli innalzarono il santo albergo,
che già Maria col santo Figlio accolse
e il portar sovra i nembi e sovra l’acque”

(Torquato Tasso)

La fama internazionale di questa incantevole cittadina è legata da sempre alla presenza del Santuario Mariano che custodisce la Santa Casa di Nazareth dove la Vergine Maria nacque, crebbe e dove avvenne l’annunciazione della sua divina maternità. Un luogo sacro che rappresenta “Il vero cuore mariano della cristianità” come lo definì Papa Giovanni Paolo II, il quale visitò ben quattro volte il celebre santuario. Ma quando e come giunse a Loreto la casa dove visse la Madre di Gesù? [Leggi tutto]

La caduta


La poesia “La caduta” è ispirata alla cacciata di Adamo ed Eva dal Paradiso. Come ci  narra la Genesi: Eva, tentata dal serpente, e Adamo, tentato da Eva, disubbidiscono al volere di Dio e mangiano il frutto proibito che pende dall’albero della Conoscenza. Una profanazione che non li fa diventare divini, secondo quanto promesso dal Serpente, ma uomini mortali. Dio infatti li condanna all’esilio dal Paradiso e ad una esistenza segnata dalla sofferenza fisica, dal tormento, dalla morte…Tutto il male che contamina l’umanità nasce da quest’atto di disubbidienza. Ma siamo sicuri che Dio in fondo non prevedesse e, soprattutto, non desiderasse tutto ciò? [Leggi tutto]